C++: si comincia

La prima cosa che ci si chiede quando si vuole cominciare a scrivere qualche programma in C++ è come si fa a eseguire il programma. Per eseguire il programma tuttavia sono necessari una serie di passaggi tra cui, dopo la scrittura vera e propria, la compilazione.
Per la compilazione di un programma in C++ (o C, C# ecc.) è necessario un compilatore, che può essere incluso o meno in un IDE.
Gli IDE (Integrated Development Environment), in italiano Ambienti di sviluppo integrato, sono dei programmi che permettono di gestire lo sviluppo di altri programmi, anche complessi e/o composti da più files.
Per questo corso/serie di articoli si presupporrà l’utilizzo di un IDE.
Per Windows per esempio si può utilizzare Visual Studio nelle sue versioni gratuite, per Linux si può utilizzare Qtcreator e per MacOS X si può utilizzare Xcode. Ovviamente le scelte sono tante e ognuno in base ai propri obiettivi può scegliere di utilizzare un IDE o l’altro (oppure ancora scegliere di usare solo editor di testo e terminale).

Una volta scelto un IDE (o il compilatore) bisogna capire cosa si può fare e quali paradigmi di programmazione si possono seguire con C++. Questo argomento sarà affrontato in breve al prossimo articolo.
Alla prossima.